Istituto Comprensivo "G.Taliercio" > alunni > Cerimonia di riapertura serra plesso Taliercio
Ultima modifica: 6 Aprile 2019

Cerimonia di riapertura serra plesso Taliercio

Carrara, 5 aprile 2019 – Con una breve ma significativa cerimonia è stata riaperta stamani la serra della scuola media Taliercio di via Marco Polo a Marina di Carrara.

Ragazze e ragazzi delle prime classi del plesso hanno iniziato a vedere i primi risultati dell’intervento realizzato da Cermec spa sulla struttura già presente nel cortile dell’istituto, ma che nel corso del tempo era stata danneggiata da vari eventi meteorologici. Non solo: i terreni sono stati fertilizzati con compost di qualità, prodotto negli impianti dell’azienda pubblica, trattando sfalci e potature provenienti da parchi e giardini pubblici e privati.

«Non si è trattato – spiega l’amministratore unico di Cermec, Emanuele Giorgi, che ha “tagliato il nastro” assieme all’assessore all’Ambiente del Comune di Carrara, Sarah Scaletti, e alla dirigente dell’Istituto Comprensivo,  Anna Maria Florio – di un semplice intervento di manutenzione straordinaria: il ripristino della struttura e la sua fertilizzazione col compost si inseriscono in un progetto più ampio di collaborazione fra l’azienda, il Comune e le istituzioni educative per far comprendere alle più giovani generazioni l’importanza di una corretta gestione dell’ambiente, e dei rifiuti in particolare».

Un progetto intitolato “Noi ci differenziamo”, che ha visto gli studenti coinvolti in incontri didattici (curati da funzionari della società), che li vedrà protagonisti della cura delle piante nella serra e culminerà nella visita agli stabilimenti di Cermec in via Dorsale e via Longobarda.

«Parlare di “rifiuti” – conclude Giorgi – non significa solo spiegare le “tecniche” della raccolta o del trattamento, ma aiutare le generazioni più giovani a riflettere e ad agire per un futuro migliore, non solo con meno rifiuti e più riciclaggio, ma anche capace di abbandonare la logica dello spreco e dello “scarto”». Insomma: si tratta di comprendere come, in realtà, i nostri rifiuti possano essere invece una nuova risorsa.

Il progetto “Noi ci differenziamo” è stato ideato da Cermec e ha visto la partecipazione anche di altre scuole a Carrara e a Massa.

 

Nella foto allegata: i ragazzi e le ragazze della Taliercio all’interno della loro serra