Istituto Comprensivo "G.Taliercio" > alunni > Il signore delle mosche – Progetto PON inclusione
Ultima modifica: 10 Luglio 2018

Il signore delle mosche – Progetto PON inclusione

Un gruppo di alunni delle classi prime e seconde della Taliercio si è esibito giovedì mattina in una libera interpretazione de “Il Signore delle Mosche” di William Golding, guidato dall’attore e regista teatrale Emiliano Iovine. Lo spettacolo, realizzato alla presenza delle famiglie degli alunni e dei docenti è l’ultimo atto del modulo “Teatro Integrato”, inserito nel progetto “Si può fare”, finanziato dal Miur nell’ambito del PON 2014-2020, Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio nonché per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nelle aree a rischio e in quelle periferiche”. Il progetto, che comprende sette moduli formativi, è stato realizzato in buona parte nel mese di giugno anche per garantire alle famiglie un’accoglienza degli alunni oltre il calendario scolastico, proponendo loro attività formative e ludiche, come corsi di yoga, di archeologia, metodo di studio e di teatro.

Il modulo di “Teatro Integrato”, in particolare, condotto dall’esperto attore Emiliano Iovine e dalla tutor Raffaella Maria Dazzi, insegnante della secondaria di 1° grado Taliercio, ha coinvolto circa 20 alunni che con un percorso di sole 30 ore di formazione, hanno inscenato uno spettacolo molto coinvolgente ed emozionante che ha destato negli spettatori grande stupore per i risultati raggiunti dopo un percorso così breve e intenso.

Martedì 10 luglio, a partire dalle 9.00, presso la Taliercio, in Via Marco Polo, saranno consegnati gli attestati di partecipazione a tutti gli alunni della primaria e della secondaria che hanno frequentato i sette moduli.

La dirigente ringrazia quanti si sono impegnati nella progettazione e realizzazione delle attività (esperti, tutor, referente per la valutazione, psicologa, personale di segreteria, collaboratori scolastici ) che con professionalità e impegno hanno collaborato alla realizzazione di un percorso di potenziamento dell’offerta formativa che ha consentito un ampliamento del tempo scuola e registrato grande entusiasmo negli alunni e soddisfazione delle famiglie.

La dirigente

Anna Maria Florio